Prestiti Inps

Stai cercando un prestito Inps online? Matchbanker ti offre una panoramica dettagliata su tutti i prestiti offerti dall’istituto di previdenza, e una lista di offerte di finanziamento per aiutarti a fare un confronto accurato.

Importo del prestito
Mostra tutti
Durata
mesi
Mostra tutti
mesi
Aggiornato Maggio 29, 2024
14.561 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.5
Recensione
Importo del prestito € 2.000 – 75.000
Durata 61 – 2555 giorni
Tasso percentuale annuo 5.2 – 16.4 %
Pagamento stimato Venerdì 08:00
  • Processo rapido
  • Finanziamento 100% online
  • Richiesta personalizzata
Esempio: Importo richiesto 19.094,21 euro: TAN fisso 3,4 %, TAEG fisso 4,04 %, in 120 rate da € 193. Spese, già incluse nel calcolo del TAEG: commissioni Intermediario incaricato per istruttoria pratica € 0,0, commissioni istruttoria pratica € 500,00, imposta di bollo/sostitutiva € 16,00, interessi € 3.549,79. Importo totale del credito: 23.160,00 euro. Periodo compreso tra 61 giorni e 2.555 giorni. Il TAEG annuo minimo è del 5,2% e quello massimo del 16,4%. (Pubblicità)
4.620 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
8.1
Recensione
Importo del prestito € 2.000 – 75.000
Durata 61 – 2555 giorni
Tasso percentuale annuo 5.2 – 16.4 %
Pagamento stimato Domani 08:00
  • 100% online
  • Il tuo prestito pre-accettato all’istante
  • Gratuito e senza impegno
Esempio: Prestito Personale di importo pari a € 15.000 da rimborsare in 60 mensilità di 283,74€. TAEG fisso: 7,42 %. TAN fisso: 4,96 %. Interessi totali dell’operazione: 2.024,40€€. Importo totale dovuto per il prestito 17,024,40 €. Il TAN e il TAEG annuali variano a seconda del profilo dell’utente e del prodotto selezionato. Periodo compreso tra 61 giorni e 84 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 5,2% e quello massimo del 16,4%. (Pubblicità)
Nuovo prodotto
9.0
Recensione
Importo del prestito € 1.000 – 50.000
Durata 6 – 84 mesi
Tasso percentuale annuo 4.99 – 16.74 %
Pagamento stimato Giugno 28, 2024
  • Richiedi un finanziamento in 3 minuti
  • Esito finale entro 24h
  • Prestiti a tasso fisso e rate costanti
Esempio: Per un importo totale di 10.000 € rimborsabile in 84 mensilità di 140,77 €. TAEG fisso: 4,99 % (esclusa l’assicurazione facoltativa, in caso di scelta dell’assicurazione il tasso promozionale decade). TAN fisso: 4,49 %. Costo del servizio: 131,71 €. Interessi totali dell’operazione: 1.692,97 €. Importo totale dovuto per il prestito 11.824,68 €. Il numero di rate disponibili va da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 84. l TAEG min applicabile è del 4,99% e quello massimo è del 16,74% (Pubblicità)
294 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.2
Recensione
Importo del prestito € 1.000 – 60.000
Durata 12 – 120 mesi
Tasso percentuale annuo 2 – 17.887 %
Pagamento stimato Giugno 13, 2024
  • Preventivi personalizzati
  • Completamente gratuito e senza impegno
  • Con 10 anni di esperienza
Esempio: TAN fisso a partire da 3,75% – Importo messo a disposizione del consumatore: 25.000 € – 120 rate mensili da 282,77 € – TAEG 6,61%. Importo restituito: 33.932.40 €. Periodo compreso tra 12 mesi e 120 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 2% e quello massimo del 17,887%. (Pubblicità)
189 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.0
Recensione
Importo del prestito € 5.000 – 75.000
Durata 36 – 120 mesi
Tasso percentuale annuo 3 – 10 %
Pagamento stimato Giugno 13, 2024
  • Nessun garante richiesto
  • Riceverai tutte le informazioni in modo veloce
  • Rimborso leggero fino a 10 anni in piccole rate
Esempio: Importo messo a disposizione del consumatore: 25.000 €. 120 rate mensili da 282,77 €. TAEG 6,61%. Importo restituito: 33.932.40€. Periodo compreso tra 36 mesi e 120 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 3% e quello massimo del 10%. (Pubblicità)

Prestiti Inps online

Quando ci si interfaccia per la prima volta al mondo dei prestiti online per bisogno di soldi, è pratica comune fare una ricerca per capire quale tipo di finanziamento richiedere nella propria particolare situazione. Facendo questa ricerca di sicuro si incontra la categoria dei prestiti inps, che sono pensati per una categoria di persone ben definita.

I prestiti inps (o prestiti inpdap) sono pensati per i dipendenti pubblici. Matchbanker ti aiuta a fare un confronto tra le migliori offerte di prestito dipendenti pubblici, ma prima di fare richiesta è bene approfondire la natura di questo tipo di finanziamento.

In questo articolo trovi:

  • Prestiti inps nel dettaglio
  • Chi può richiederli e quali requisiti sono necessari alla richiesta
  • Come Matchbanker ti aiuta a confrontare i prestiti
  • …e molto altro!

Continua a leggere l’articolo per capire se un prestito inps potrebbe essere la soluzione giusta per te.

Prestito-1
Gli istituti di credito proposti da matchbanker sono sicuri ed affidabili al 100%. Facciamo un’analisi approfondita prima di inserirli nelle nostre liste e devono rispettare le norme del settore e della tutela utenti.

Trova il miglior prestito

Confronta i prestiti Inps con Matchbanker

Negli ultimi anni il mercato dei prestiti online è esploso, e mese dopo mese sempre più banche e prestatori offrono svariate possibilità di prestito. Per questo diventa difficile capire come muoversi, soprattutto se è la prima volta che si cerca un prestito online.

Una volta deciso il tipo di finanziamento che si intende richiedere, è necessario un confronto fra le varie offerte di prestito per trovare quella più economica e più adatta. Questo step è il più dispendioso di tutto il processo di richiesta di un prestito.

Quello di Matchbanker è un servizio pensato per facilitare e velocizzare il confronto in trasparenza.

Il comparatore di prestiti è 100% gratuito, inserendo pochi dati (che rimangono anonimi) ti mostra una lista personalizzata dei migliori prestiti per dipendenti pubblici, sempre aggiornata.

Offriamo poi altri due strumenti (sempre gratuiti) per aiutarti ad avere un’idea concreta del tipo di prestito che riuscirai a richiedere:

  • Un simulatore di prestito – inserendo la somma desiderata e il numero di rate con il quale vorresti avere il prestito puoi fare una simulazione con esempi di TAEG (tassi d’interesse annuo) reali.
  • Un calcolatore di budget – calcolare il budget è un’ altra buona pratica per rendersi conto delle proprie reali possibilità di spesa.
A differenza di altri servizi di confronto qui a Matchbanker mettiamo la trasparenza al primo posto, e per questo oltre ai vantaggi dei prestiti mostriamo anche gli annessi svantaggi, come possono essere costi extra di commissione o requisiti elevati rispetto ad altre offerte.

2014 Aiutiamo i nostri utenti dal 2014
+100,000 Clienti hanno trovato il loro prestito con noi.
+200 Banche lavorano con noi in tutta Europa.

INPS Prestiti nel dettaglio

Analizziamo ora bene questa tipologia di prestito e le sue caratteristiche, una volta letto questo articolo avrai tutte le conoscenze per decidere se un prestito Inps fa al caso tuo o meno.

Sono prestiti erogati dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) o da istituti di credito convenzionati, e sono pensati per i pensionati e per i lavoratori iscritti a una delle gestioni Inps, vengono infatti considerati anche prestiti dipendenti pubblici.

Si possono identificare 3 categorie di lavoratori che hanno la possibilità di richiedere un prestito Inps per dipendenti pubblici.

  1. Insegnanti e direttori scolastici a tempo indeterminato, che siano in servizio al momento della richiesta o a riposo da due anni massimo. 
  2. I dipendenti del Gruppo Poste Italiane
  3. Gli altri dipendenti pubblici e i pensionati iscritti alla gestione unitaria (Fondo per finanziare prestazioni di credito, welfare e formazione ai dipendenti pubblici) 

L’inps offre diverse tipologie di prestito, in genere il sistema è basato sulla cessione del quinto, ovvero il versamento della rata da pagare del finanziamento direttamente dalla propria busta paga o pensione. Un’altra peculiarità dei prestiti Inps Inpdap è che per ogni categoria di dipendente pubblico c’è un tipo di domanda del prestito diversa.

Possiamo inoltre dividere i prestiti inps in base alla durata dei prestiti in piccoli prestiti, che vanno da 1 a 4 anni, e prestiti pluriennali che vanno dai 5 ai 10 anni.

Vediamo ora i vantaggi e gli svantaggi dei prestiti Inps, come vantaggi abbiamo:

  • Condizioni e tasso del prestito agevolati – Il tasso d’interesse sui prestiti Inps è in genere contenuto al 5% e rispetto agli altri prestiti sul mercato hanno condizioni più vantaggiose
  • Prestito dedicato per categorie di lavoratori – Nel caso in cui ti identifichi in una delle categorie per le quali l’inps offra i prestiti, il tempo di ricerca per trovare il tuo finanziamento sarà relativamente breve

Invece possiamo individuare i seguenti svantaggi:

  • Se non si fa parte di una delle categorie incluse dall’Inps non c’è la possibilità di richiedere questo tipo di prestiti
  • Sono richiedibili solo tramite l’Inps o tramite banche convenzionate, quindi non presentano i vantaggi degli altri tipi di prestito personale online, come possono essere la vasta offerta e flessibilità.
  • Tempistiche di richiesta e accettazione veramente lunghi rispetto ad altri prestiti online, l’intero processo dal momento della richiesta a quando si ricevono i soldi sul conto può arrivare addirittura a  60 giorni.

Esempio di prestito rappresentativo:

Importo del prestito3 000 €
Numero rate48
Importo rata70,08 € – 75,21 €
Tasso di interesse annualeMin. 5,73 % – Max 9,80 %
Durata minima – massima12 – 240 mesi
Tassa di iscrizione0 €
Totale interessi363,84 € – 638,40 €
Totale pagamenti3 363,84 € – 3 638,40 €
Matchbanker oltre al servizio gratutito di confronto prestiti offre una dettagliata analisi delle principali tipologie di prestito richiedibili sul mercato online italiano. Inoltre nella sezione tool del nostro sito trovi due strumenti, sempre gratuiti, per il calcolo del budget e per fare simulazioni di prestito in modo rapido e preciso.

Prestito NoiPa

Il prestito NoiPa è uno dei tipi di prestito Inps più popolare e richiesto, è pensato per la categoria dei docenti e del personale Ata (personale che lavora nella scuola in ruoli amministrativi, tecnici o ausiliari), e permette di ottenere liquidità in modo semplice.

Il sistema utilizzato per i prestiti NoiPa è quello della cessione del quinto, che permette una facile gestione e offre la comodità di pagare direttamente dai soldi dello stipendio le rate dei prestiti. Con la cessione del quinto l’ammontare della rata non può superare la cifra corrispondente ad un quinto dello stipendio, ad esempio se lo stipendio è di 1500€, le rate mensili non potranno superare i 300€.

Un’altra caratteristica dei NoiPa è il costo vantaggioso con TAN fisso al 4.25% al quale si va a sommare uno 0.50% per le spese amministrative. Si possono richiedere somme parti alla singola mensilità della retribuzione Inps, da una a quattro mensilità rimborsabili in 12, 24, 36 o 48 rate, l’importo massimo richiedibile può raggiungere i 75.000€

Come richiedere un prestito NoiPa

La richiesta può essere fatta tramite il portale NoiPa compilando un modulo, tutto online senza il bisogno di recarsi presso le sedi INPS. Basta accedere all’area privata e seguire le istruzioni del portale per fare la richiesta di prestito scegliendo importo e numero di rate.

Le tempistiche, come per gli alti prestiti per dipendenti pubblici, non sono molto brevi. In genere per il versamento NoiPa di un piccolo prestito ci vogliono dai 45 ai 60 giorni. Durante questo periodo il richiedente può controllare lo stato e l’avanzamento della richiesta direttamente con l’INPS.

Gli steps per la richiesta di un prestito NoiPa possono riassumersi nei seguenti:

  1. Decidere l’importo del quale si ha bisogno e il periodo della durata del prestito

  2. Compilare il modulo di richiesta sul sito ufficiale NoiPa

  3. Aspettare i 45-60 giorni necessari controllando lo stato e l’esito della richiesta


I piccoli prestiti per dipendenti pubblici

In questo capitolo più tecnico andiamo ad esaminare quelli che sono le tipologie di prestito Inps di breve durata (da uno a quattro anni):

Prestito Small agli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale: Consiste nell’erogazione di somme di un importo che non può superare quello di due mensilità nette dello stipendio percepito dal richiedente. 

Può essere richiesto dagli iscritti d’ufficio (dipendenti della scuola pubblica) e dagli iscritti a domanda, come possono essere insegnanti di scuole parificate.Per richiedere il prestito non è necessario fornire la motivazione specifica.  

Piccolo prestito agli iscritti Gestione Unitaria e al personale di Poste Italiane SpA: Questo prestito inps è pensato per le esigenze familiari e per le categorie in questione. Possono essere richiesti importi parti a una,due, tre o quattro mensilità nette di pensione o stipendio, che sono rimborsabili rispettivamente in 12, 24, 36 o 48 rate mensili.

Prestiti in forma di Anticipazione Vecchio e Nuovo Fondo Mutualità: Vengono concessi dall’Inps agli iscritti al Vecchio e Nuovo Fondo Mutualità che al momento della richiesta non hanno provvedimenti per dimissioni o disciplinari in corso.

Per gli iscritti al Vecchio Fondo (Salute e Vita) non c’è bisogno di dichiarare la motivazione del prestito, mentre per gli iscritti al Nuovo serve una motivazione come possono essere una malattia grave e problemi di salute, la nascita di un figlio oppure il lutto di un familiare a carico.

Il servizio di Matchbanker prospera grazie alla soddisfazione dei nostri utenti: dal 2014 abbiamo aiutato più di 100.000 individui a trovare il prestito migliore per la loro situazione in 12 paesi del mondo. Ogni anno studiamo ed implementiamo miglioramenti per offrire il confronto di prestiti più efficace e trasparente sul mercato.

Prestiti Inpdap pluriennali garantiti

I prodotti creditizi di medio-lungo termine messi a disposizione dall’Inps sono erogati direttamente dall’Ente di Previdenza, tipicamente con la cessione del quinto dello stipendio o pensione. La garanzia di pagamento per l’Inps è quindi rappresentata dalla busta paga del richiedente e dal suo TFR (trattamento di fine rapporto).

Le caratteristiche dei prestiti pluriennali garantiti Inps per quanto riguarda costi e tempo sono le seguenti:

  • Durata di 60 mesi o 120 mesi (prestito quinquennale o decennale)
  • TIN (tasso d’interesse nominale) di 3.50% + 0.50% di spese amministrative.

Come si legge da questo documento ufficiale dell’Inps per le motivazioni dei prestiti, a seconda della finalità del finanziamento sarà più indicato un prestito di una certa durata.

Prestiti Inpdap pluriennali garantiti

Per i prestiti a 120 mesi (decennali) le finalità possono entrare nelle seguenti categorie:

  • prestito riscatto di alloggi popolari e di alloggi di enti pubblici già condotti in locazione,
  • prestito acquisto casa in cooperazione,
  • prestito acquisto casa in residenza,
  • prestito manutenzione straordinaria,
  • prestito costruzione casa di residenza,
  • prestito per estinzione anticipata mutuo ipotecario,
  • prestito per malattie gravi familiari del soggetto iscritto,
  • prestito per casi eccezionali non rientranti nelle fattispecie sopra riportate.

Invece per i prestiti pluriennali a 60 mesi le seguenti:

  • prestito per calamità naturali (terremoto, alluvioni, etc.)
  • prestito per finanziare i danni subiti dalla rapina, furto , incendio,
  • prestito per finanziare il trasloco,
  • prestito per finanziare i lavori condominiali per casa di residenza,
  • prestito per manutenzione ordinaria,
  • prestito per spese di installazione impianti fotovoltaici,
  • prestito per acquisto autovettura iscritto,
  • prestito per nascita figli o adozione,
  • prestito per protesi dentarie e cure,
  • prestito acquisto auto per soggetti portatori di handicap,
  • prestito malattia iscritto,
  • prestito decesso familiari,
  • prestito matrimonio,
  • prestito spese di formazione e corsi di specializzazione post laurea.

FAQ sui prestiti Inps

Per chi sono pensati i prestiti Inps Inpdap?

I prestiti Inps, come vedremo in dettaglio più avanti nell’articolo, sono pensati per i lavoratori pubblici di varie categorie, per pensionati e per tutti i lavoratori iscritti al Fondo Credito dell’Inps (gestione unitaria delle prestazioni creditizie sociali).

Dove posso richiedere un prestito Inps?

A differenza della maggior parte dei prestiti online, i prestiti per dipendenti pubblici vengono erogati o direttamente dall’Istituto di Previdenza o da banche e istituti di credito convenzionati. In questo caso non c’è la possibilità di fare richiesta a prestatori privati.

I prestiti Inps sono costosi?

La risposta breve è no, I prestiti Inps sono fra i più vantaggiosi sul mercato ed hanno in genere un tasso d’interesse inferiore rispetto ad altri prestiti online.

Sono affidabili?

I prestiti Inps sono 100% affidabili, basti pensare che vengono erogati dall’Inps stesso o da enti convenzionati.

Come faccio a richiedere un prestito Inps online?

Più avanti nell’articolo vediamo il processo completo per richiedere un prestito Inps, che è diverso da quello degli altri prestiti online e varia a seconda del tipo di impiego pubblico del richiedente.


Trova il miglior prestito

Matchbanker > Prestiti online > Prestiti Inps